Gradi dello sciroppo d’acero: tutto quello che c’è da sapere

Esistono due tipi di classificazione dello sciroppo d'acero: la classificazione americana e quella canadese. Benché i criteri utilizzati siano molto semplici, spesso è facile fare confusione.

In realtà, l'unica differenza tra i due tipi di classificazione è la terminologia.

Il sistema utilizzato dagli americani si basa sulle lettere (A, B e C) mentre quello canadese usa i numeri (1, 2 e 3).

Entrambe le classificazioni si basano invece sulla translucenza dello sciroppo d'acero, ovvero sulla percentuale di luce che attraversa un campione di sciroppo d'acero. 

Ciascun campione deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • non deve fermentare;
  • deve avere un colore chiaro ed uniforme;
  • deve avere un sapore corrispondente al suo grado di colorazione;
  • non deve avere un cattivo odore o un cattivo retrogusto

A partire dal 1° gennaio 2016 il governo canadese ha emesso un nuova nuova classificazione dei vari gradi dello sciroppo d'acero, in particolare: il GRADO A nella variante 'Dark, Robust taste' corrisponde alla precedente classificazione 'Grado A Dark Amber'. La variante GRADO A 'Very Dark, Strong taste', corrisponde alla precedente classificazione denominata 'Grado C'. 

La classificazione del grado dello sciroppo d'acero viene effettuata principalmente in base al colore (dal più chiaro raccolto all'inizio della stagione al più scuro, ideale per lavorazioni industriali) e in base ad altre caratteristiche organolettiche. La purezza e il contenuto di zuccheri è pressoché costante.

In base al disciplinare di produzione, tutti gli sciroppi di GRADO A sono caratterizzati da un colore uniforme, trasparente, non torbido e privo di sedimenti.

Ecco un pratico prospetto dei diversi gradi dello sciroppo d'acero:

GradoDescrizione
 

thumbnail

thumbnail (1)

thumbnail (3)

thumbnail (2)

Grado A Golden Delicate taste

Ex Light Amber (US Classification)
Nr.1 Extra light (Canadian Classification)
La percentuale di trasmissione della luce è superiore al 75%. 

Il sapore è leggero e delicato. Il colore molto chiaro, semitrasparente e leggermente dorato.

Grado A Amber Rich Taste

Ex Grado A Medium Amber (US Classification)
Nr.1 light (Canadian Classification)
La percentuale di trasmissione della luce oscilla tra il 60,5 e il 74%.

Il sapore si fa più dolce e deciso, il colore ambrato. 

Grado A Dark Robust Taste

Grado A Dark Amber (US Classification )
Nr.1 Medium (Canadian Classification)
La percentuale di trasmissione della luce oscilla tra il 44 e il 60,4%.

Il sapore di sciroppo d'acero diventa inconfondibile. Il colore è ambrato, con un retrogusto gentile e intenso. Questo sciroppo è il naturale complemento di waffles e pancakes nonché un dolcificante alternativo per tè e caffè.

Grado A Very Dark Strong Taste

Grado C (US Classification)
Nr.3 Dark (Canadian Classification)
La percentuale di trasmissione della luce è inferiore al 26,9%.

Il sapore è forte, pieno, leggermente caramellato. Il colore è molto scuro. Si tratta di uno sciroppo comunemente utilizzato per realizzare caramelle e dolciumi.

 

Scopri i nostri formati di sciroppo d'acero

Fonte: www.siropderable.cawww.purecanadamaple.com

2 Risposta

  1. Da diverso tempo sto utilizzando lo sciroppo d'acero anche come dolcificante dopo aver letto le proprietà e i benefici su sorgentenatura. Personalmente non sapevo che ce ne fossero diversi tipi, usandolo semplicemente come dolcificante e qualche volta nelle preparazioni dolci quale consigliate di prendere? Grazie mille
    • MapleFarm
      Buongiorno Paola, grazie per la sua domanda davvero molto pertinente che dimostra grande attenzione ed un consumo consapevole del prodotto. Non è la prima persona che ci chiede e a breve dedicheremo un articolo sull'argomento all'interno del nostro Maple Blog, proprio per chiarire le differenze principali. Innanzitutto, proprietà e benefici non cambiano in base alla classificazione; la cosa importante è che lo sciroppo d'acero sia puro al 100%, senza aggiunta di zucchero e conservanti. La differenza è dovuta al periodo di raccolta: il Golden è il primo ad essere raccolto e il Very Dark è l'ultimo della stagione; il primo ha una % di trasmittanza che va da 75% a 100% (valore % di luce che attraversa il campione) ed ha un colore più chiaro, mentre l'ultimo da 0% a 24,9% ed è più scuro. Una sostanziale differenza la fa anche il sapore: il golden ha un gusto delicato mentre il very dark ha un sapore decisamente più forte e dal sentore maggiormente caramellato. La scelta ricade molto sul gusto personale, anche se il golden è ritenuto più adatto ad un utilizzo puro mentre il Very Dark è spesso utilizzato nelle ricette come sostituto di zucchero, miele o melassa. Nel suo caso, le consiglieremmo il DARK ROBUST TASTE (lo trova in bottiglietta di vetro, caraffa e anche nella versione BIO) che forse risulta il più versatile. Il Dark Robust Taste può essere un abbinamento interessante anche con i formaggi al posto del miele. Se lo prova, ci faccia sapere...

Lascia un commento