La dieta allo sciroppo d’acero

Sciroppo d’acero per dimagrire: la dieta Burroughs

La dieta dello sciroppo d’acero venne ideata negli anni ’40, quando il controverso naturopata americano Stanley Burroughs prese a descriverne gli effetti benefici sulla salute.
Tra le proprietà benefiche della dieta dello sciroppo d’acero vi sono il dimagrimento, l'eliminazione dalle tossine dal corpo (per la quale venne principalmente concepita), una maggiore resistenza alle malattie, una maggiore concentrazione, un maggiore vigore, una maggiore lucentezza della pelle, dei capelli e degli occhi e unghie più forti.

Nel concreto, la dieta dello sciroppo d’acero di Burroughs si fonda sul bere soltanto una bevanda detox per alcuni giorni. Naturalmente questa è una di quelle diete dell’ultimo minuto, da fare solamente se strettamente necessario e per non più di 4 o 5 giorni al massimo, quindi da non prendere da esempio per poter dimagrire veramente.

La bevanda allo sciroppo d’acero ideato da Stanley Burroughs si prepara unendo i seguenti ingredienti:

2 cucchiai di succo di limone fresco non trattato
2 cucchiai di sciroppo d’acero puro
un pizzico di pepe di Cayenna
280 ml di acqua (tendenzialmente calda, se possibile)

Il preparato di Burroughs va bevuto quando si avverte un maggiore senso di fame, da 6 a 9 volte al giorno, e ciascun bicchiere contiene circa 110 kcal. Oltre alla bevanda la dieta dello sciroppo d’acero prevede anche che si bevano ben 900 g di acqua miscelata a 2 cucchiaini di sale non iodato al risveglio mattutino e una tisana di erbe lassative la sera, così da stimolare frequenti evacuazioni e, di conseguenza, la massima depurazione del corpo.

I quattro piani della dieta dello sciroppo d’acero:
La dieta dello sciroppo d’acero di Burroughs prevede quattro differenti piani tra i quali scegliere in base alla propria motivazione, resistenza e condizione di salute:

FULL DETOX: Si basa sul bere esclusivamente il preparato allo sciroppo d’acero per 10 giorni (5-7 giorni per chi non ha mai provato questa dieta). Il periodo può anche essere esteso a 14 giorni, ma solo sotto controllo medico.

RELAXED VERSION: Si basa sul sostituire la colazione o la cena (o entrambe) con 2 o 3 bicchieri di beverone. Vanno comunque evitati dolci, carne rossa, fritti, pane bianco, caffè, alcool, latticini e formaggi.

ONCE A WEEK VERSION: Si basa sul bere esclusivamente il beverone di Burroughs un giorno a settimana.

MASTER PLAN: Consiste nel seguire la versione “Once a week” per tutto l’anno, sostituendola però con la “Full detox” due volte all’anno.

Il dopo-dieta:

Per uscire dalla sua dieta Burroughs ha delineato due approcci dolci mirati a non traumatizzare troppo l’apparato digerente:

Transizione vegetariana:
Giorno 1 e giorno 2: Sorseggiare lentamente diversi bicchieri di succo d’arancia, da diluire con acqua nel caso si avvertano problemi digestivi.
Giorno 3: Bere succo d’arancia al mattino, mangiare frutta a pranzo e frutta o verdure crude a cena.
Giorno 4: Ritorno all’alimentazione normale.

Transizione onnivora:
Giorno 1: Sorseggiare lentamente diversi bicchieri di succo d’arancia, da diluire con acqua nel caso si avvertano problemi digestivi.
Giorno 2: Bere succo d’arancia al mattino e nel pomeriggio. Per cena sorseggiare una zuppa o un brodo vegetale evitando di ingerire buona parte della componente solida e un po’ della componente liquida.
Giorno 3: Bere succo d’arancia al mattino, mangiare la zuppa o il brodo vegetale della sera prima insieme a 4 crackers di segale a pranzo e frutta e verdura cruda a cena.
Giorno 4: Ritorno all’alimentazione normale, ma continuando possibilmente ad assumere sempre il beverone allo sciroppo d’acero per colazione se proprio non si vuole passare a un’alimentazione vegetariana.

Ricevi in anteprima tutte le nostre offerte e promozioni: iscriviti alla nostra Newsletter !

Nessun commento ancora

Lascia un commento