Brownies di San Valentino

Brownies di San Valentino

Brownies di San Valentino

Per San Valentino fai una sorpresa a chi ami, prepara i Brownies di San Valentino.
Deliziosi Brownie al cioccolato a forma di cuore, preparati secondo la tradizionale ricetta Americana.

Semplici e veloci da preparare per regalare un’esplosione di cioccolato a ogni morso.

Con il preparato biologico per Brownie MapleFarm sarà San Valentino ogni giorno!

PREPARAZIONE

16 brownies

}

Preparazione: 40 minuti

Difficoltà bassa

Dessert

Autore: MapleFarm

INGREDIENTI
sciroppo-amber-foglia-dacero
ISTRUZIONI
  • Preriscaldare il forno a 180°C e imburrare degli stampini a forma di cuore oppure una teglia 20x20cm oppure foderare con santa da forno.
  • Unire in una ciotola le uova sbattute, il burro a temperatura ambiente e il MapleFarm Brownie Mix Biologico.
  • Mescolare con uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Versare il composto nelle formine o nella teglia e cuocere in forno statico per 35 minuti. Meno se mettete il composto negli stampini.
  • Per verificare la cottura, introdurre uno stecchino al centro del dolce. Dovrà risultare leggermente umido.
  • Lasciare raffreddare
  • Nel frattempo sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente.
  • Una volta freddo, sformare i brownies a forma di cuore oppure copparli con uno stampino.
  • Ricoprire le tortine con il cioccolato fondente sciolto e cospargere gli zuccherini

    Cioccolata calda vegana con sciroppo d’acero

    Cioccolata calda vegana con sciroppo d’acero

    Cioccolata calda vegana con sciroppo d’acero

    La cioccolata calda con sciroppo d’acero è una ricetta facile e veloce da preparare.
    Ideale per riscaldare i freddi pomeriggi invernali, con una bevanda vegana e golosa.

    Lo sciroppo d’acero, oltre a renderla più dolce, le conferisce una nota aromatica originale.

    Una vera coccola pronta in 5 minuti!

    PREPARAZIONE

    2 porzioni

    }

    Preparazione: 5 minuti

    Difficoltà bassa

    Dessert

    Autore: MapleFarm

    INGREDIENTI
    sciroppo-amber-foglia-dacero
    ISTRUZIONI
    • Mettere in un frullatore l’acqua calda con il cacao, il latte di cocco denso, la cannella, lo sciroppo d’acero e il sale e frullare per 60 secondi.

    • Versare in una tazza e guarnire con la panna montata vegana e una spolverata di cacao.

      Porridge con banane caramellate allo sciroppo d’acero

      Porridge con banane caramellate allo sciroppo d’acero

      Porridge con banane caramellate allo sciroppo d’acero

      Il Porridge con banane caramellate allo sciroppo d’acero è una proposta golosa per variare la propria colazione, soprattutto per chi ama iniziare la giornata in maniera gustosa e nutriente.

      Una ricetta facile da preparare e ottima dal punto di vista nutrizionale, perfetta anche per chi segue una dieta vegana.

      Lo sciroppo d’acero addolcisce la preparazione e dona alla banana una deliziosa caramellatura.

      Un inizio giornata salutare, pieno di gusto ed energia!

      PREPARAZIONE

      1 porzione

      }

      Preparazione: 10 minuti

      Difficoltà bassa

      Colazione

      Autore: MapleFarm

      INGREDIENTI
      sciroppo-dacero-dark
      ISTRUZIONI
      • Dividere la banana in due.
      • Schiacciare la prima metà e metterla in un pentolino  con fiocchi d’avena, 1 cucchiaino di cannella , sale, latte e un cucchiaino di sciroppo d’acero
      • Cuocere a fuoco medio per 3 minuti, mescolando.
      • Poi abbassare la fiamma e cuocere finche non raggiunge una buona densità (circa 6 minuti).⁣
      • Nel frattempo tagliare a metà la banana rimasta.
      • Preriscaldare una padella e aggiugere un cucchiaio di sciroppo d’acero e un cucchiaino di cannella, mescolare e aggiungere le due metà di banana.
      • Cuocere finché saranno ben caramellate, girando di tanto in tanto.
      • Una volta cotto, versare il porridge in una ciotola profonda, guarnire con le lamelle di mandorle, l’arancia tagliata al vivo e la banana caramellata.
      • Servire ben caldo. I più golosi possono aggiungere altro sciroppo d’acero sopra.

        Panettone dopo Natale con sciroppo d’acero

        Panettone dopo Natale con sciroppo d’acero

        Panettone dopo Natale con sciroppo d’acero

        Il panettone, il classico dolce di origine milanese, è il protagonista delle feste natalizie.

        Comprato, fatto in casa, ricevuto come regalo e di gusti e varietà differenti, spesso abbonda nelle nostre dispense anche dopo Natale.

        Il panettone dopo Natale con sciroppo d’acero è un’idea furba e golosa per portare con sè l’atmosfera del Natale anche dopo le feste…almeno fino a San Biagio!

         

        PREPARAZIONE

        1 porzione

        }

        Preparazione: 5 minuti

        Difficoltà bassa

        Dessert

        Autore: MapleFarm

        INGREDIENTI
        sciroppo-dacero-gold
        ISTRUZIONI
        • In una padella o nel tostapane tostare la fetta di panettone in modo che risulti croccante fuori e rimanga morbida all’interno
        • Servire con qualche chicco di melagrana e frutti rossi
        • Cospargere con abbondante sciroppo d’acero

          Christmas Pudding con sciroppo d’acero

          Christmas Pudding con sciroppo d’acero

          Christmas Pudding con sciroppo d’acero

          Il Christmas pudding è una ricetta tipica della tradizione del Natale anglosassone.

          Un ricco budino la cui prima preparazione risale al Medioevo, ma che ha visto il suo splendore durante l’età Vittoriana.

          Ogni famiglia custodisce la propria ricetta del pudding e la tramanda di generazione in generazione.
          Tradizione dice che ogni membro della famiglia debba partecipare alla preparazione mescolando gli ingredienti con un mestolo di legno.
          Solitamente, si lascia cadere nell’impasto una monetina avvolta nella pellicola alimentare: chi la troverà nella sua fetta avrà fortuna per tutto il nuovo anno.

          È un dolce ricco di ingredienti, dal sapore morbido e speziato, perfetto accompagnato da una cascata di sciroppo d’acero.

           

          PREPARAZIONE

          12 porzioni

          }

          Preparazione: 15 minuti + 48 ore riposo + 6 ore cottura

          Difficoltà alta

          Dessert

          Autore: MapleFarm

          INGREDIENTI
          • 150 grammi di uvetta 

          • 125 grammi di prugn denocciolate e tagliate in quattro

          • 25 grammi di datteri denocciolati e tritati (opzionale)

          • 75 grammi di uvetta nera o ribes

          • 50 grammi di more

          • 50 grammi di ciliegie secche

          • 125 grammi di zucchero di canna scuro

          • 30 ml di rum scuro

          • 100 ml di birra scura

          • 30 ml di MapleFarm Puro sciroppo d’caero Grade A – Varietà Dark

          • 100 grammi di farina di mandorle

          • 100 grammi di pangrattato

          • 50 grammi di farina

          • ½ cucchiaino di cannella in polvere

          • ½ cucchiaino di noce moscata in polvere

          • 100 grammi di ciliegie glassate, in quarti

          • 100 grammi di burro congelato

          • 3 uova leggermente sbattute

          • 1½ cucchiaino di noce moscata in polvere

          • 1½ cucchiaino di cannella in polvere

          • 1 cucchiaino di polvere di pimento 

          • ½ cucchiaino di coriandolo in polvere

          • ½ cucchiaino di zenzero in polvere 

          • ½ cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

          caraffa-limited-edition-natale-2021/1
          ISTRUZIONI
          • In una grande ciotola di vetro unire uvetta, prugne, datteri (facoltativo), ribes o uvetta nera, more e ciliegie secche. Versare lo zucchero di canna scuro e mescolare. Versare il rum, lo sciroppo d’acero e la birra, mescolare bene, quindi premere leggermente la frutta per uniformare la superficie. Coprire con pellicola trasparente e mettere da parte in un luogo fresco a macerare per 24 ore.
          • Il giorno successivo rimuovere la pellicola trasparente e mescolare la frutta secca ammollata. Quindi aggiungere la farina di mandorle, il pangrattato, la farina, le spezie miste, la cannella in polvere, la noce moscata in polvere, le ciliegie glassate, il burro grattugiato e le uova leggermente sbattute. Mescolare bene fino a quando gli ingrdienti non saranno ben amagamati.
          • Coprire con la pellicola trasparente e mettere da parte in un luogo fresco a marinare per 24 ore.
          • Passate 24 ore, prendere una ciotola in vetro o pyrex abbastanza grande per contenere tutto l’impasto e resistente al calore o una bacinella per budino e imburrarla bene. 
          • Tagliare un tondo di carta da forno del diametro di 10cm e posizionarlo sul fondo della ciotola, anch’esso imburrato. 
          • Versare il composto di budino nella ciotola preparata, premendo bene con il dorso del cucchiaio.
          • Una volta versato tutto il composto, lisciare la parte superiore.
          • Tagliare un cerchio di carta da forno abbastanza grande per ricoprire la parte superiore della ciotola.
          • Ricoprire con la pellicola e avvolgere con lo spago in torno alla ciotola in modo da chiudere ermeticamente
          • Cuocere il budino a bagnomaria assicurandosi che la ciotola non tocchi il fondo della pentola. La pentola deve essere abbastanza grande da contenere la ciotola, senza che questa tocchi i lati. Per fare in modo che la ciotola stia ferma, posizionare sulla base della pentola un contenutore di metallo e appoggiare sopra la ciotola con il pudding
          • Versare l’acqua calda nella pentola fino a metà della ciotola con il composto, facendo attenzione di non bagnare la pellicola.
          • Portare a ebollizione, quindi ridurre il fuoco in modo che sobbolla.
          • Fare cuocere per 6 ore, controllando periodicamente il livello dell’acqua e aggiungendo acqua calda se necessario. 
          • Spegnere il fuoco e rimuovere con molta attenzione la ciotola del budino dalla pentola. 
          • Rimuovere la pellicola e la carta da forno, posizionare capovolta su un piatto o su un vassoio girare con un movimento rapido.
          • Rimuovere la ciotola e staccare il piccolo pezzo di carta da forno.
          • Servire il Christmas Pudding caldo versando su ciascuna fetta dello sciroppo d’acero. 
          • Se non si serve subito il dolce, metterlo da parte senza togliere la copertura di pellicola e carta da forno.
          • Una volta raffreddato, il Christmas Pudding può essere conservato in un luogo fresco e buio fino a 6 mesi.
          • Prima di servire, ripetere il processo di cottura ma solo per circa 2 ore per riscaldare il budino.

            0
              0
              Il mio carrello
              Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio