Panettone dopo Natale con sciroppo d’acero

Panettone dopo Natale con sciroppo d’acero

Panettone dopo Natale con sciroppo d’acero

Il panettone, il classico dolce di origine milanese, è il protagonista delle feste natalizie.

Comprato, fatto in casa, ricevuto come regalo e di gusti e varietà differenti, spesso abbonda nelle nostre dispense anche dopo Natale.

Il panettone dopo Natale con sciroppo d’acero è un’idea furba e golosa per portare con sè l’atmosfera del Natale anche dopo le feste…almeno fino a San Biagio!

 

PREPARAZIONE

1 porzione

}

Preparazione: 5 minuti

Difficoltà bassa

Dessert

Autore: MapleFarm

INGREDIENTI
sciroppo-dacero-gold
ISTRUZIONI
  • In una padella o nel tostapane tostare la fetta di panettone in modo che risulti croccante fuori e rimanga morbida all’interno
  • Servire con qualche chicco di melagrana e frutti rossi
  • Cospargere con abbondante sciroppo d’acero

    Christmas Pudding con sciroppo d’acero

    Christmas Pudding con sciroppo d’acero

    Christmas Pudding con sciroppo d’acero

    Il Christmas pudding è una ricetta tipica della tradizione del Natale anglosassone.

    Un ricco budino la cui prima preparazione risale al Medioevo, ma che ha visto il suo splendore durante l’età Vittoriana.

    Ogni famiglia custodisce la propria ricetta del pudding e la tramanda di generazione in generazione.
    Tradizione dice che ogni membro della famiglia debba partecipare alla preparazione mescolando gli ingredienti con un mestolo di legno.
    Solitamente, si lascia cadere nell’impasto una monetina avvolta nella pellicola alimentare: chi la troverà nella sua fetta avrà fortuna per tutto il nuovo anno.

    È un dolce ricco di ingredienti, dal sapore morbido e speziato, perfetto accompagnato da una cascata di sciroppo d’acero.

     

    PREPARAZIONE

    12 porzioni

    }

    Preparazione: 15 minuti + 48 ore riposo + 6 ore cottura

    Difficoltà alta

    Dessert

    Autore: MapleFarm

    INGREDIENTI
    • 150 grammi di uvetta 

    • 125 grammi di prugn denocciolate e tagliate in quattro

    • 25 grammi di datteri denocciolati e tritati (opzionale)

    • 75 grammi di uvetta nera o ribes

    • 50 grammi di more

    • 50 grammi di ciliegie secche

    • 125 grammi di zucchero di canna scuro

    • 30 ml di rum scuro

    • 100 ml di birra scura

    • 30 ml di MapleFarm Puro sciroppo d’caero Grade A – Varietà Dark

    • 100 grammi di farina di mandorle

    • 100 grammi di pangrattato

    • 50 grammi di farina

    • ½ cucchiaino di cannella in polvere

    • ½ cucchiaino di noce moscata in polvere

    • 100 grammi di ciliegie glassate, in quarti

    • 100 grammi di burro congelato

    • 3 uova leggermente sbattute

    • 1½ cucchiaino di noce moscata in polvere

    • 1½ cucchiaino di cannella in polvere

    • 1 cucchiaino di polvere di pimento 

    • ½ cucchiaino di coriandolo in polvere

    • ½ cucchiaino di zenzero in polvere 

    • ½ cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

    caraffa-limited-edition-natale-2021/1
    ISTRUZIONI
    • In una grande ciotola di vetro unire uvetta, prugne, datteri (facoltativo), ribes o uvetta nera, more e ciliegie secche. Versare lo zucchero di canna scuro e mescolare. Versare il rum, lo sciroppo d’acero e la birra, mescolare bene, quindi premere leggermente la frutta per uniformare la superficie. Coprire con pellicola trasparente e mettere da parte in un luogo fresco a macerare per 24 ore.
    • Il giorno successivo rimuovere la pellicola trasparente e mescolare la frutta secca ammollata. Quindi aggiungere la farina di mandorle, il pangrattato, la farina, le spezie miste, la cannella in polvere, la noce moscata in polvere, le ciliegie glassate, il burro grattugiato e le uova leggermente sbattute. Mescolare bene fino a quando gli ingrdienti non saranno ben amagamati.
    • Coprire con la pellicola trasparente e mettere da parte in un luogo fresco a marinare per 24 ore.
    • Passate 24 ore, prendere una ciotola in vetro o pyrex abbastanza grande per contenere tutto l’impasto e resistente al calore o una bacinella per budino e imburrarla bene. 
    • Tagliare un tondo di carta da forno del diametro di 10cm e posizionarlo sul fondo della ciotola, anch’esso imburrato. 
    • Versare il composto di budino nella ciotola preparata, premendo bene con il dorso del cucchiaio.
    • Una volta versato tutto il composto, lisciare la parte superiore.
    • Tagliare un cerchio di carta da forno abbastanza grande per ricoprire la parte superiore della ciotola.
    • Ricoprire con la pellicola e avvolgere con lo spago in torno alla ciotola in modo da chiudere ermeticamente
    • Cuocere il budino a bagnomaria assicurandosi che la ciotola non tocchi il fondo della pentola. La pentola deve essere abbastanza grande da contenere la ciotola, senza che questa tocchi i lati. Per fare in modo che la ciotola stia ferma, posizionare sulla base della pentola un contenutore di metallo e appoggiare sopra la ciotola con il pudding
    • Versare l’acqua calda nella pentola fino a metà della ciotola con il composto, facendo attenzione di non bagnare la pellicola.
    • Portare a ebollizione, quindi ridurre il fuoco in modo che sobbolla.
    • Fare cuocere per 6 ore, controllando periodicamente il livello dell’acqua e aggiungendo acqua calda se necessario. 
    • Spegnere il fuoco e rimuovere con molta attenzione la ciotola del budino dalla pentola. 
    • Rimuovere la pellicola e la carta da forno, posizionare capovolta su un piatto o su un vassoio girare con un movimento rapido.
    • Rimuovere la ciotola e staccare il piccolo pezzo di carta da forno.
    • Servire il Christmas Pudding caldo versando su ciascuna fetta dello sciroppo d’acero. 
    • Se non si serve subito il dolce, metterlo da parte senza togliere la copertura di pellicola e carta da forno.
    • Una volta raffreddato, il Christmas Pudding può essere conservato in un luogo fresco e buio fino a 6 mesi.
    • Prima di servire, ripetere il processo di cottura ma solo per circa 2 ore per riscaldare il budino.

      Crostata di zucca e cioccolato con sciroppo d’acero

      Crostata di zucca e cioccolato con sciroppo d’acero

      Crostata di zucca e cioccolato con sciroppo d’acero

      La crostata di zucca e cioccolato allo sciroppo d’acero unisce i sapori autentici dell’autunno in un contrasto di aromi e colori.

      La pasta frolla allo sciroppo d’acero ha un colore e un profumo irresistibili.
      La dolcezza speziata della zucca viene esaltata dal cioccolato fondente che dona alla torta una nota golosa, che invoglia al secondo morso.

      Dando sfogo alla fantasia, con una decorazione “terrificante” a tema Halloween, la crostata di zucca e cioccolato allo sciroppo d’acero diventa un dessert BUONO DA PAURA!

       

      PREPARAZIONE

      8 porzioni

      }

      Preparazione: 2 ore e 40 minuti

      Difficoltà media

      Dessert

      Autore: MapleFarm

      INGREDIENTI

      Ingredienti per uno stampo da 24cm

      •  150 gr di farina 
      •  60 gr di  MapleFarm Puro sciroppo d’caero Grade A – Dark
      •  1/2 cucchiaino di sale 
      •  1/2 cucchiaino di cannella 
      •  110 gr di burro ammorbidito
      •  1 pizzico di bicarbonato 
      •  1 uovo 
      •  100 gr di cioccolato fondente
      • 400 gr di di zucca tagliate a pezzette
      • 160 gr di zucchero di canna
      • ½ cucchiaino di zenzero
      • ½ cucchiaino di cannella
      • 1 pizzico di noce moscata
      sciroppo-dacero-dark
      ISTRUZIONI

      Per il guscio di pasta frolla

      • In un’ampia ciotola mescolare la farina, 30gr di sciroppo d’acero, il sale e la cannella.
      • Aggiungere il burro ammorbidito, l’uovo e un pizzico di bicarbonato.
      • Impastare fino a ottenere un panetto omogeneo.
      • Una volta pronta la frolla, avvolgere il panetto con della pellicola trasparente e riporre a riposare in frigorifero per 1 ora.
      • Trascorsa 1 ora, dividere l’impasto e conserva un terzo per la decorazione
      • Stendere quindi 2/3  di pasta frolla su un piano infarinato e foderare con la pasta stesa uno stampo per crostate imburrato.
      • Bucherellare la base con una forchetta e riporre nuovamente in frigo per 30 minuti.
      • Coprire poi la frolla con carta forno e legumi secchi per evitare che gonfi.
      • Cuocete  10 minuti in forno preriscaldato a 180°C

      Per la crema

      • Tagliare la zucca a pezzi e cuocerla a vapore per 20 minuti o in forno per 50 minuti.
      • Una volta cotta, frullare la zucca e metterla in una ciotola.
      • Unire al purè di zucca lo zucchero di canna,  le spezie e  lo sciroppo d’acero.
      • Montare fino ad ottenere una crema liscia.
      • Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente

      • Sfornare il guscio di pasta frolla e ricoprire subito con la crema di zucca.
      • Al centro versare il cioccolato fondente sciolto.
      • Decorare la crostata a tema Halloween con la pasta frolla tenuta da parte
      • Coprire la superficie con la decorazione e infornare la crostataper 40 minuti sempre a 180°.
      • Una volta cotta, sfornare la crostata e lasciarla raffreddare bene prima di servire
      • Si può preparare il giorno prima per il giorno dopo e risulterà ancora più buona!

      Crema Caffè allo sciroppo d’acero

      Crema Caffè allo sciroppo d’acero

      Crema Caffè allo sciroppo d’acero

      Crema Caffè allo sciroppo d’acero

      La crema al caffè con sciroppo d’acero è una ricetta semplice e veloce: bastano 3 ingredienti e 5 minuti per portare a tavola un dolce fresco e  cremoso.

      Nella stagione estiva è un modo facile di trasformare l’irrinunciabile bevanda di fine pasto in un dessert al cucchiaio morbido e spumoso, da servire in accompagnamento a qualche biscottino.

      L’aggiunta dello sciroppo d’acero le conferisce una nota dolce e aromatica che la rende ancora più golosa di quella del bar!

       

      PREPARAZIONE

      8 porzioni

      }

      Preparazione: 5 minuti

      Difficoltà facile

      Dolce

      Autore: MapleFarm

      INGREDIENTI
        sciroppo-dacero-amber
        ISTRUZIONI
        • Mescolare gli ingredienti freddi in una ciotola profonda.

        • Montare con le fruste elettriche finché la crema non prende consistenza.

        • Servire subito con una spolverata di caffé o di cacao e qualche biscotto allo sciroppo d’acero

        Chiffon Cake al succo di cranberries

        Chiffon Cake al succo di cranberries

        Chiffon Cake al succo di cranberries

        La Chiffon è una torta americana, soffice come la famosa stoffa, impalpabile, morbida.
        La sua storia è avvolta da mistero, come spesso le leggende che riguardano le ricette dei dolci.
        Si dice che il suo inventore che non era un pasticcere, bensì un assicuratore, lavorò a oltre 400 variazioni prima di trovare la ricetta perfetta.
        Il succo di mirtilli rossi dona alla Chiffon Cake al cranberry un profumo e un sapore inconfondibili, ideale accompagnata da una tazza di tea, ma anche a colazione in abbinata a yogurt e succo di frutta.

         

        PREPARAZIONE

        8 porzioni

        }

        Preparazione: 20 minuti + 60 minuti di cottura

        Difficoltà media

        Dolce

        Autore: MapleFarm

        INGREDIENTI

        Per la base:

        • 4 uova
        • 180 g di zucchero
        • 185 g di farina tipo 0
        • 150 g di MapleFarm Puro succo di cranberries
        • 80 g di olio di semi
        • 1 bustina di lievito per dolci
        • 1 cucchiaino di succo di limone
        • 1 pizzico di sale

        Per la glassa:

        sciroppo-dacero-very-dark
        ISTRUZIONI
        • Separare gli albumi dai tuorli.

        • In una ciotola setacciare la farina, aggiungere lo zucchero, il sale e il lievito in polvere.

        • Al centro degli ingredienti secchi versare l’olio, i tuorli e il succo di cranberries.

        • In un’altra ciotola montate a neve gli albumi con il succo di limone.

        • Mescolate gli ingredienti della prima ciotola, poi unite gli albumi montati, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto, senza smontarli.

        • Versare l’impasto nell’apposito stampo da chiffon cake da 18 cm di diametro, senza ungerlo e infornare, in forno già caldo, a 180° C per circa 1 ora.
          Se non avete lo stampo da chiffon cake utilizzate uno stampo da 24 cm di diametro avendo la cura di ungerlo con burro o con spray staccante.

        • Quando sfornate la chiffon cake tenetela capovolta sui piedini dello stampo finché non sarà fredda.

        • Per la glassa, mescolate lo zucchero a velo con un cucchiaino di succo di cranberries alla volta fino a ottenere una consistenza fluida, ma non troppo liquida.

        • Riponete la torta su un piatto o su un tagliere e versate la glassa sulla superficie, lasciandola cadere lungo i lati.

        • Aggiungete sulla superficie frutta fresca o petali di fiori eduli.

        0
          0
          Il mio carrello
          Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio