Torta di mele vegana con sciroppo d’acero

Torta di mele vegana con sciroppo d’acero

Torta di mele vegana con sciroppo d’acero

La crostata di mele vegana allo sciroppo d’acero è una deliziosa proposta adatta anche a chi segue una dieta vegana o senza latticini.
Il guscio esterno è preparato con farina di farro, farina di riso, sciroppo d’acero e olio e riempito con un morbido composto di mele, mandorle e sciroppo d’acero.

Ottima in qualsiasi ora della giornata, a colazione, per merenda o come dessert. Dai sapori tipici invernali, lo sciroppo d’acero nella varietà Very Dark dona alla preparazione un aromatico tono di melassa.

Servita tiepida accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia o della panna vegane diventa un esperienza di gusto indimenticabile.

PREPARAZIONE

Per stampo rotondo da 20cm

}

1 ora e 30 minuti

Difficoltà media

Dessert

Autore: MapleFarm

INGREDIENTI

Per la frolla vegana:

  • 160 g farina di farro + quella per lo stampo
  • 50 g farina di riso
  • ½ cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • scorza di ½ limone
  • ½ cucchiaino di lievito istantaneo
  • 75 ml di MapleFarm Puro sciroppo d’acero – Very Dark
  • 60 ml olio di semi di mais + quello per lo stampo

Per la farcia:

Per decorare:

     

    SCIROPPO-D-ACERO-VERY-DARK

    ISTRUZIONI

    • Setacciare le farine con la vaniglia, il sale, la scorza di limone e il lievito.

    • Versare lo sciroppo d’acero e l’olio e impastare prima con una forchetta e poi con le mani, fino a ottenere un composto omogeneo ed elastico.

    • Formare un disco, avvolgerlo con pellicola per alimenti e lasciare riposare in frigo per circa 30 minuti.

    • Nel frattempo preparare la farcia: sbucciare una mela, eliminare il torsolo, tagliarla a cubetti e frullarla al mixer con l’acqua, le mandorle e lo sciroppo d’acero fino a ottenere una crema omogenea.

    • Stendere la frolla fino a uno spessore di circa 4 mm e foderarvi lo stampo precedentemente oliato e infarinato. Fare riposare in frigo.

    • Lavare le mele, tagliarle in 4 spicchi ciascuna e eliminare il torsolo.

    • Ricavare da ogni spicchio di mela circa 6-7 fettine (non troppo sottili); irrorarle con il succo di limone.

    • Riprendere lo stampo, riempirlo con la crema preparata e decorare con le fettine di mela disponendole a cerchio, sovrapponendo due strati.

    • Ultimare spennellando con circa 70ml di sciroppo d’acero e infornare cuocendo a 180° per circa 45 minuti.

    • Lasciare intiepidire prima di affettare e servire versando su ogni fetta un filo di sciroppo d’acero.

    Winter Cranberry Crush

    Winter Cranberry Crush

    Winter Cranberry Crush

    Il Cranberry Crush è una bevanda popolare durante le feste o quando si ha voglia di bere qualcosa di diverso. Servito freddo, con ghiaccio o con l’aggiunta di Vodka.

    Nella versione invernale, Winter Cranberry Crush appunto, diventa una sorta di delizioso punch analcolico il cui colore e profumo risvegliano alla mente i sapore tipici delle feste natalizie.

    Un mix di succo di Cranberry, arancia, sciroppo d’acero e spezie, ideale da gustare in un freddo pomeriggio invernale o come calda bevanda digestiva dopo cena.

    Con i primi caldi potrai continuare a gustarlo: dopo la preparazione lascialo raffreddare e aggiungi ghiaccio o riponilo in frigorifero per qualche ora.

    Sarà una sana bevanda che ti accompagnerà per tutto l’anno!

    PREPARAZIONE

    Per 2 persone

    }

    15 minuti

    Difficoltà bassa

    Cocktail

    Autore: MapleFarm

    INGREDIENTI

     

       

      sciroppo-dacero-dark
      sciroppo-d-acero-inverno

      ISTRUZIONI

      • Versare il succo di cranberry in un pentolino.

      • Spremere l’arancia ricavando 250 ml di succo e unire al succo di cranberry.

      • Aggiungere l’acqua, lo sciroppo d’acero, lo zenzero, la cannella e i frutti di anice stellato e portare a ebollizione.

      • Fare sobbollire lentamente per circa 10 minuti. 

      • Filtrare e servire subito il cranberry crush caldo decorando con una fettina d’arancia.

      Vegan Banana Bread

      Vegan Banana Bread

      Vegan Banana Bread

      Il Banana Bread è un tipico dolce americano dalla consistenza soffice e piuttosto umida.
      Dalla forma tipica del plumcake, nella versione vegana risulta leggero e goloso da mangiare a colazione, come dolce in un brunch domenicale o come merenda leggermente scaldato e accompagnato da una pallina di gelato.

      Si prepara con le banane mature, quindi è una facile e veloce idea per utilizzare i frutti che sono nella fruttiera da troppo tempo.

      Si può preparare in diversi modi, classico, con l’aggiunta di noci o con gocce di cioccolata.
      Qui lo proponiamo con i ribes. Questi frutti aciduli creano un perfetto equilibrio con la dolcezza delle banane e dello sciroppo d’acero, dando uno sprint diverso a un grande classico.

      PREPARAZIONE

      Per uno stampo da plumcake 25x11cm

      }

      Preparazione: 1, 5 ore

      Difficoltà bassa

      Dessert

      Autore: MapleFarm

      INGREDIENTI
      • 4 banane mature
      • 100 ml di latte di cocco
      • 110 ml di MapleFarm Puro sciroppo d’acero BIO – Dark
      • 50 ml di olio di semi + quello per lo stampo
      • 300 g di farina di farro integrale
      • 15 g di baking powder (lievito non zuccherato né vanigliato)
      • 100 g di ribes
      • 1 cucchiaio di zucchero di canna integrale

       

          sciroppo-d'acero-edizione-limitata-autunno

          ISTRUZIONI

          • Sbucciare le 3 banane più mature e schiacciarle bene con una forchetta.

          • In una ciotola sbattere il latte di cocco con lo sciroppo d’acero, quindi versate l’olio a filo e continuate ad amalgamare con le fruste elettriche.

          • Incorporare la polpa delle banane e mescolare bene.

          • Setacciare la farina con il lievito e incorporarla al composto con un cucchiaio di legno o uno spatola in silicone.

          • Lavare e asciugare i ribes e aggiungerli all’impasto, mescolando bene.

          • Bagnare e strizzare bene la carta da forno  per farla aderire allo stampo e oliare.
          • Trasferire il composto nello stampo e batterlo per eliminare vuoti d’aria e livellare la superficie.

          • Tagliare a metà nel senso della lunghezza la quarta banana e adagiarla sulla superficie della torta.

          • Cospargere la superficie con lo zucchero di canna e cuocere nel forno preriscaldato a 180° C per circa 50 minuti. Fare la prova stecchino: infilato al centro, questo deve uscire pulito.

          • Una volta sfornato, lasciare che il banana bread raffreddi completamente a temperatura ambiente prima di sformarlo e affettarlo.

          Barrette vegane al burro di arachidi e cioccolato

          Barrette vegane al burro di arachidi e cioccolato

          Barrette vegane al burro di arachidi e cioccolato

          Le barrette vegane al burro di arachidi e cioccolato sono uno spuntino nutriente, energetico e goloso.

          Ideale come snack di metà mattina per gli studenti, ma anche per chi fa sport o solo vuole fare il pieno di golosa energia per affrontare il resto della giornata. I bambini le adoreranno a colazione o come merenda del pomeriggio.

          Preparati in porzioni più piccole possono essere uno sfizioso dessert dopo una cena leggera.

          PREPARAZIONE

          27 barrette

          }

          Preparazione: 1ora preparazione + 2,5 riposo

          Difficoltà media

          Dessert

          Autore: MapleFarm

          INGREDIENTI

          Per la base:

          Per la farcia:

          Per la copertura:

          • 300 g di cioccolato fondente

              sciroppo-d'acero-edizione-limitata-autunno

              ISTRUZIONI

              • Versare la farina integrale e la farina di mandorle in una ciotola

              • Unire lo sciroppo d’acero e l’olio di semi e lavorare con una forchetta facendoli assorbire.

              • Unire l’acqua, amalgamare con un cucchiaio e poi utilizzare le mani per impastare fino a ottenere un composto granuloso.

              • Trasferire l’impasto in uno stampo rettangolare 23×30 cm rivestito con carta forno, compattarlo con le dita e cuocere nel forno già caldo a 180°C per circa 25 minuti.

              • Una volta cotto, lasciare raffreddare completamente.

              • Quando la base sarà fredda, ricoprirla con il burro di arachidi crunchy.

              • Trasferite lo stampo in freezer per almeno un’ora e mezza.

              • Nel frattempo, fondere il cioccolato a fuoco bassissimo.

              • Estrarre la teglia dal freezer, eliminare la carta forno e tagliare tante barrette di circa 3×7 cm utilizzando un coltello affilato a lama liscia.

              • Intingere ciascuna barretta nel cioccolato aiutandosi con due forchette.

              • Farle sgocciolare e appoggiarle su una griglia fino a che il cioccolato non si sarà solidificato. 

              • Lasciare riposare in frigo almeno un’ora prima di servire.

              • Conservare in frigo, in contenitori a chiusura ermetica.

              Ghiaccioli allo sciroppo d’acero con pesche e fragole

              Ghiaccioli allo sciroppo d’acero con pesche e fragole

              Ghiaccioli allo sciroppo d’acero con pesche e fragole

              Estate inoltrata, il sole risplende e il caldo si fa sempre più torrido.

              I ghiaccioli allo sciroppo d’acero con pesche e fragole sono una fresca e sana idea per trovare un po’ di refrigerio.

              Lo sciroppo d’acero con il suo aroma inconfondibile dona alle pesche e alle fragole la giusta dolcezza senza eccedere nelle calorie.

              Un freddo sfizio estivo salutare e senza troppi sensi di colpa, da gustare in tutte le ore della giornata, soprattutto in quelle più calde!

              PREPARAZIONE

              6 ghiaccioli

              }

              Preparazione: 15 minuti + tempo congelamento

              Difficoltà bassa

              Dessert

              Autore: MapleFarm

              INGREDIENTI
                  sciroppo-dacero-amber
                  ISTRUZIONI
                  • Sbucciare le pesce, eliminare il nocciolo e tagliarle a pezzi
                  • Inserire le pesche in un frullatore, unire lo sciroppo d’acero e frullare fino a ottenere una purea cremosa
                  • Lavare le fragole, togliere il picciolo e tagliarle a fettine.
                  • Disporre le fettine sul fondo degli stampini da ghiacciolo.
                  • Versare la polpa di pesca frullata negli stampini.
                  • Inserire gli stecchini di legno negli stampini.
                  • Riporre in freezer a raffreddare per una notte.
                  • Togliere i ghiaccioli dal freezer ed estrarli dagli stampini solo al momento del servizio.

                    0
                      0
                      Il mio carrello
                      Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio