Cipolline in agrodolce con sciroppo d’acero e arancia

Con sciroppo d’acero e arancia, anche un prodotto povero come la cipollina Borettana può trasformarsi in un delizioso contorno agrodolce ricco di proprietà salutari.
Le proprietà nutritive delle cipolline Borettane sono molto interessanti: ricche di sali minerali e vitamina C, sono un antibiotico naturale, sono diuretiche e proteggono le funzioni del fegato. È provato anche che il consumo di cipolline borettane e cipolle in generale favorisce l’abbassamento del glucosio nel sangue.
Vale la certamente pena di portarle in tavola più spesso, magari rendendole sfiziose come in questa ricetta proposta da Monica Bergomi del Blog La luna sul Cucchiaio.

Lo sciroppo d’acero sa impreziosire in modo inaspettato anche gli ingredienti considerati più poveri, ma anche tanto salutari.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g cipollline borettane (già private della buccia)
  • 1 arancia biologica non trattata
  • 3 cucchiai sciroppo d’acero
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 peperoncino piccate
  • 1 cucchiaio olio extravergine di oliva italiano
  • sale

Preparazione

1#. Lavare e sbollentare le cipolline borettane per 3’ minuti in acqua bollente leggermente salata; scolare e trasferire in una padella con una cucchiaiata di olio extravergine con il peperoncino piccante e il rosmarino.

2#. Rosolare a fuoco medio per almeno 5/6’ minuti girandole spesso con un cucchiaio facendo attenzione a non romperle.

3#. Aggiungere lo sciroppo d’acero e il succo di mezza arancia, salare, abbassare la fiamma e proseguire la cottura per 8/10’ unendo poca acqua se si asciugasse troppo il fondo.

4#. A cottura eliminare il rosmarino e il peperoncino e unire la mezza arancia rimanente tagliata a piccoli spicchi. Servire le cipolline borettane con sciroppo d’acero e arancia ben calde per accompagnare gli arrosti o a temperatura ambiente come antipasto per accompagnare i classici salumi.  

Ringraziamo per la ricetta e le foto Monica Bergomi de La luna sul Cucchiaio