Sciroppo d’acero: un alleato per la tua dieta, tra falsi miti e consigli per mantenersi in forma.

La dieta dimagrante è una cosa seria, non esistono miracoli. Sappiamo benissimo che non ci sono polverine magiche e che le diete intense e draconiane non funzionano a lungo termine, ma se si ha la prospettiva di una vacanza al mare baciata dal sole e una visione non così promettente di mettersi in mostra in bikini, nessuna dieta fa paura.

Internet è pieno di diete detox, supplementi, miracolosi bibitoni per tornare in forma e idee che garantiscono di dimagrire 4-5 chili in una settimana. 

Dieta allo sciroppo d’acero

Spesso i motori di ricerca mostrano frasi tipo “dieta dello sciroppo d’acero”, “sciroppo d’acero per dimagrire”, oppure la dieta del limone e Master Cleanser, che promette di perdere peso in pochissimo tempo.
Questa “promessa” è un programma che richiede di bere tutto il giorno solo una miscela a base di succo di limone, sciroppo d’acero, acqua e pepe di Caienna.
Non è una dieta, è una vera sfida non solo per la volontà, ma soprattutto per il benessere e la salute.
Il  fascino di questa dieta è che si perde peso velocemente, ma in realtà è una dieta da fame che non contiene proteine, fibre o vitamine, di cui abbiamo bisogno, e può portare a seri problemi di salute a lungo termine.
Chiunque mangi così poche calorie dimagrisce, ma la maggior parte dei chili persi sono acqua e un po’ di massa muscolare. Potrebbe funzionare nel breve, ma nessuno sarà in grado di mantenere il risultato acquisito quando inizierà a mangiare normalmente. Probabilmente finirà con un effetto yo-yo e ingrasserà ancora di più.

Lo sciroppo d’acero: alleato di una dieta sana ed equilibrata

Per dimagrire e restare in forma, si deve cambiare regime alimentare per sempre.
Il dimagrimento è un processo che per essere efficace non può essere rapido.
Lo sciroppo d’acero può aiutare a perdere peso solo in combinazione con una dieta sana, equilibrata e con il supporto di attività fisica.

Questo dolcificante sano e naturale contiene sostanze antiossidanti e antiinfiammatorie, aiuta a depurare e a drenare il nostro organismo, è consigliato anche a chi soffre della sindrome dell’intestino irritabile, in quanto facilita la digestione e non irrita l’apparato digerente.


È un ottimo sostituto dello zucchero perché è più digeribile e allevia anche la sensazione di gonfiore e pienezza, meno calorico (100 g forniscono circa 270 kcal, ovvero circa il 25% in meno di kcal rispetto allo zucchero) e ha l’indice glicemico più basso dello zucchero e del miele (IG 54).

Una ricerca svolta presso l’Università del Rhode Island (USA) indica che lo sciroppo d’acero può aiutare a controllare il diabete di tipo 2. L’effetto antidiabetico dello sciroppo è principalmente attribuito ai polifenoli e all’acido abscissico. I polifenoli inibiscono il funzionamento degli enzimi che convertono i carboidrati complessi in glucosio. Al contrario, l’acido abscissico stimola la secrezione di insulina nel pancreas, sensibilizza gli adipociti all’insulina e aumenta l’uso del glucosio da parte del tessuto muscolare, quindi aiuta a mantenere il peso e anche a perdere chilogrammi superflui.

Insomma, le ricerce scientifiche mostrano che lo sciroppo d’acero protegge dai morsi della fame e dai cali di energia.
Aggiungendo un goccio di sciroppo d’acero a colazione, possiamo essere sicuri che non sentiremo la voglia per i dolci per qualche ora.
Il cosiddetto “oro liquido canadese” fornisce principalmente zinco, magnesio, calcio, fosforo, sodio, potassio, manganese e vitamine del gruppo B (soprattutto la riboflavina).
Se stiamo cercando di perdere peso, il magnesio è particolarmente importante, poichè aumenta il livello di testosterone nel corpo; questo a sua volta aiuta a bruciare i grassi più velocemente e a costruire i muscoli.
Lo zinco ha un’influenza molto forte sul metabolismo. È un importante alleato nella perdita di peso ed è un fattore essenziale per una tiroide sana.
Anche il calcio svolge un ruolo importante nel mantenimento del corretto peso corporeo: la ricerca scientifica ha dimostrato che i livelli di calcio intracellulare svolgono un ruolo chiave nella regolazione del metabolismo lipidico. Un’adeguata assunzione di calcio riduce l’accumulo di grasso negli adipociti (cellule del tessuto adiposo) e stimola la lipolisi, portando a un aumento della combustione degli acidi grassi.

Gli studi dimostrano che circa 80 g di sciroppo d’acero coprono il fabbisogno giornaliero di manganese nel 94,5% e di riboflavina nel 42%.

Questo è il suo indubbio vantaggio rispetto al miele o allo zucchero, sia marrone che bianco.

Lo sciroppo d’acero si può utilizzare proprio come sostituto dello zucchero per dolcificare, ad esempio, le vostre bevande: tè, caffè, tisane, frullati e colazioni a base di yogurt, porridge e ovviamente pancakes.

Sulla base dello sciroppo d’acero, si può facilmente creare una bevanda corroborante che sarà migliore del caffè mattutino!
Basta combinarlo con limone, zenzero, curcuma e semi di chia, ingredienti benefici per la salute.

Vale la pena di berlo ogni mattina: purifica e stimola tutto il corpo.

Ricetta

1 cucchiaino di sciroppo d’acero
1/2 succo di limone
un bicchiere di acqua tiepida filtrata
1 cm di zenzero
1/2 cucchiaino di curcuma
½ cucchiaino di semi di chia

Grattugiare lo zenzero con una grattugia dai fori piccoli e metterlo in un bicchiere. Versarci sopra dell’acqua tiepida e mescolare con lo sciroppo d’acero, il succo di limone, la curcuma e i semi di chia.

Bibliografia:

  1. Tufenkji N. i in., 2015 – Polyphenolic extract from maple syrup potentiates antibiotic susceptibility and reduces biofilm formation of pathogenic bacteria
  2. Mzyk K., 2016 – Zamienniki cukru. Czym zastąpić cukier?
  3. Theriaul M. i in., 2006 – Antioxidant, antiradical and antimutagenic activities of phenolic compounds present in maple products
  4. Owińska – Sołtysiak P., 2017 – Syrop klonowy – słodycz z potencjałem
  5. Regulation of Adiposity and Obesity Risk By Dietary Calcium: Mechanisms and Implications. Michael B. Zemel, PhD
  6. URI pharmacy researcher finds beneficial compounds in pure maple syrup, University of Rhode Island, 22/03/010
  7. Khorsandi , Zinc supplementation improves bodu weight management, inflammatory biomarkets and insulin ressistance in individuals with obesity: a randomized, placebo-controlled, double-blind trial. Diabetol Metab Syndr 11, 101(2019)
  8. Zangara A, Zangara A. Koprivec D. Dietologia.
  9. https://www.eufic.org/it/ The European Food Information Council

Le informazioni riportate in questo articolo sono rivolte a persone maggiorenni e in buono stato di salute. Hanno esclusivamente scopo informativo e non hanno in alcun modo né la pretesa né l’obiettivo di sostituire il parere del medico e/o di uno specialista.

Ricette

ANNA RYCHLOWSKA

“La buona salute comincia in cucina” 

ANNA RYCHLOWSKA

Un master in dietetica e alimentazione, esperta nella preparazione di diete per persone con intolleranze alimentari e malattie della tiroide, scrive articoli per riviste professionali e ha pubblicato 7 libri di ricette.

Apre il blog www.lacucinasalutare.it  dove le sue proposte sono basate su prodotti stagionali, semplici da trovare e veloci da realizzare.
Scopri di più…

0
    0
    Il mio carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio